5 canzoni per imparare l’inglese – Male Edition

Gli italiani sono campioni mondiali del gioco “storpia-la-canzone”.

No, non è un gioco reale… più che altro una vera e propria abitudine di cui non riusciamo a fare a meno!

Esiste una classifica, creata da Spotify, in cui vengono elencate tutte le canzoni più “trasformate” di sempre (la trovate completa qui: http://mag.sky.it/musica/2013/07/19/spotify_canzoni_storpiate.html). Indovinate quale si trova al primo posto? Chiaramente l’indimenticabile “Adouanaueii” della sigla di Dawson’s Creek. Che poi la versione originale non risulta nemmeno tanto complicata: sapevate che è “I don’t want to wait”? AI-DONT-UONT-TO-UEIT. Provate a ridirlo adesso! 😉

Tranquilli, la situazione non è tragica. Basta fare un po’ di pratica con le canzoni che vi piacciono, magari scegliendone alcune tra le più attuali, così non solo imparerete l’inglese in modo divertente ma sarete anche super preparati durante le vostre serate estive a suon di musica.

L’esercizio è questo: ascoltate uno ad uno i 5 brani che abbiamo scelto per voi, più di una volta ciascuno per memorizzarli meglio; leggete i testi e le rispettive traduzioni; cominciate a canticchiare le canzoni con i testi davanti.

Sembrerà banale, ma questo è un ottimo modo per memorizzare le parole e comprenderne il significato. Non sarà un metodo classico, ma è di sicuro il più simpatico e uno dei più efficaci.

Segnatevi le nostre 5 proposte (questa è la male edition… ma vi proporremo anche quella femminile) e iniziate subito!

  1. SOMETHING JUST LIKE THIS – THE CHAINSMOKERS feat. COLDPLAY


Sound particolare e tempi ritmici ben scanditi, esattamente come le parole del testo, che risulta facilmente comprensibile e piuttosto facile da cantare. Oltre ai riferimenti a miti, leggende e supereroi, potete trovare le forme tipiche per esprimere l’intenzione, la volontà, il desiderio (where’d you wanna go? / How much you wanna risk? / I want something just like this) e quelle che indicano la possibilità (Just something I can turn to / Somebody I can kiss).

  1. SHAPE OF YOU – ED SHEERAN


Questa canzone può essere considerata una vera e propria prova di abilità per il fiato che serve per restare a tempo. Se riuscite in questo, tutto il resto del percorso vi verrà in discesa. Il testo pullula di tempi imperativi per lo più positivi (Come over and start up a conversation with just me / And trust me I’ll give it a chance now / Take my hand, stop, put Van the Man on the jukebox / Come on, follow my lead / Grab on my waist and put that body on me ), ma anche negativi (I may be crazy, don’t mind me).

  1. SIGN OF THE TIME – HARRY STYLES


Un brano profondo, forse un po’ struggente, ma di una bellezza incredibile. Il significato è forte e chiaro, ripreso da un passo della Bibbia: ci può essere speranza anche nei dolori più grandi. Qui è frequente l’utilizzo del gerundio (Just stop your crying / Breaking through the atmosphere) e del present continuous (Hope you’re wearing your best clothes / Why are we always stuck and running). Gli avverbi di frequenza “never” ed “always” sono disseminati un po’ ovunque nel testo.

  1. THERE’S NOTHING HOLDING ME BACK – SHAWN MENDES


Dal sapore decisamente più frizzante, perfetto per le scatenate sere d’estate. Il ritmo è piuttosto incalzante, ma è facile stargli dietro e pronunciare tutte le parole. Il testo ha degli elementi molto interessanti come i verbi modali, in particolar modo “should”, che viene utilizzato per dare suggerimenti, consigli e raccomandazioni; e il 2nd conditional per esprimere qualcosa di improbabile e/o irreale (‘Cause if we lost our minds and we took it way too far / I know we’d be alright, I know we would be alright / If you were by my side and we stumbled in the dark.

  1. ATTENTION – CHARLIE PUTH


Ritmo pacato ma incalzante. Forse ci impiegherete un po’ prima di memorizzarlo e riuscire nello scioglilingua iniziale, che si ripete più volte nel brano, ma basta ripeterlo un paio di volte e sarete fortissimi! I tempi verbali utilizzati sono una perfetta alternanza tra present perfect continuous (You’ve been runnin’ round / You’ve been going round) e present continuous (You’re just making sure I’m never gettin’ over you / You got me thinking / What are you doin’?).

CONTATTACI



CONTATTACI

Fissa un incontro con il tuo consulente didattico. Ti suggerirà il modo migliore per imparare l'inglese rapidamente

Se non sai ancora quale sia il corso pià adatto a te possiamo capirlo insieme.

Fissa un incontro con il tuo consulente didattico. Ti suggerirà il modo migliore per imparare l'inglese rapidamente




Home >